Nana Bianca investe nella scuola di coding Epicode

Lo startup studio Nana Bianca scommette su Epicode, la scuola che insegna online il coding ai giovani con l’obiettivo di colmare un gap di competenze digitali attraverso corsi brevi e intensivi che rispondono alle richieste del mercato del lavoro. “Gli obiettivi del progetto Epicode corrispondono alla mission che Nana Bianca si è data: sostenere l’incremento esponenziale dell’uso degli strumenti digitali nella vita di tutti i giorni e incoraggiare una cultura formativa orientata all’innovazione a prova di futuro”, ha affermato Paolo Barberis, co-founder di Nana Bianca.

Cosa fa Epicode

A un anno dalla nascita, Epicode ha chiuso, recentemente, un round A da 10 milioni di euro e, con la nascita di Career Acceleration Platform, ha unito alcune delle realtà più in crescita nel panorama ed-tech europeo. La nuova piattaforma, che opera in Europa, ha preso vita dall’unione di Epicode School (Italia) con Strive School (società fondata tra USA e Berlino, ed incubata da Y Combinator). Focalizzata in Europa, nel 2021 ha formato più di 1000 studenti. “Epicode nasce per accelerare la transizione verso un’economia digitale in modo inclusivo e sostenibile – commenta Ivan Ranza, CEO e Founder di Epicode – Siamo il punto di incontro tra chi vuole trovare lavoro nel mondo tech e le aziende che vogliono davvero innovare. L’obiettivo è diventare leader in Europa ed evolvere da coding bootcamp a Career Acceleration Platform”.

 

Scroll to top